• Spazio Zurigo 28 – Via Zurigo, 28 (Mi)

Piano alimentare

Elaborazione del piano alimentare

Dopo aver raccolto tutte le informazioni utili (Anamnesi del pazienteAnalisi delle abitudini alimentariValutazione composizione corporea e definizione degli obiettivi di peso forma), procedo con la stesura del stesura del Piano Alimentare.

Questo, in accordo con il paziente, anche in base a quelle che sono le sue abitudini alimentari e le sue esigenze lavorative e familiari, può essere Grammato o semplicemente Porzionato. Ad esempio un paziente che spesso è in giro per lavoro tenderà a prediligere un piano porzionato (sarebbe impossibilitato a chiedere al ristorante un piatto grammato).

Prediligo sempre piani alimentari che prevedono un giorno libero a settimana.

E’ fondamentale che il cibo sia visto come un piacere e mai come un’imposizione!

Ovviamente per chi si concede una piccola deviazione rispetto al piano standard, fornirò dei piccoli consigli per ritornare sulla retta via!

Chiedo sempre ai miei pazienti di inviarmi settimanalmente un diario alimentare, dove i pazienti dovranno  indicare  il peso, gli alimenti che mangiano da colazione a cena e i vari abbinamenti alimentari.

Questo report sarà poi fondamentale per la costruzione della fase 2.

Visita di controllo

Prima visita di controllo

La prima visita di controllo avviene dopo circa 3 settimana dall’inizio della dieta.